Dipartimento di
Scienze della Terra e
Geoambientali

mastronuzzi

Ruolo: Professore Ordinario
SSD: GEO04 Geografia fisica e Geomorfologia

Studio: 2° Piano, Stanza 14
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel.: +39 080 5442634
Fax: +39 080 5442625

pdf ico

 

Abstract

Graduated in Geology (1987), Full Professor of Physical Geography and Geomorphology, he is the Director of the Department of Earth and Environmental Sciences of the University of Bari.
He carried out researches in North Africa, America and Europe conducting studies in the context of national and international projects on:
  • dynamics of glacial and peri-glacial landscapes;
  • karst dynamics and tectonics;
  • sea level changes and tectonics;
  • coastal dynamics and human activities;
  • effects of the impact of extreme waves.
He participated in several oceanographic cruises in the Mediterranean and the Atlantic. He has been visiting scientist at Bedford Institute of Oceanography (Ca) in 1995 and in 1998, at the University of Reading (UK) in 1996 and in 1997, at the Université de Rennes 2 (Fr) in 2003, where he also taught in 2004 and 2013, at the 'University of Aix-Marseille (Fr) in 2011.
He was the Italian delegate in several IGCP projects (437, 495, 588) by IUGS - UNESCO on coastal dynamics and sea level changes; currently he is the Italian delegate in  the IGCP 639 project.
 
 

Informazioni personali

 
Nome

Giuseppe Antonio MASTRONUZZI

Telefono

0039.080.5442634/347.3816290

Fax

0039.080.5442634

E-mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nazionalità Italiana
Data di nascita 2 ottobre 1963
   
Esperienza lavorativa  
Date Luglio-agosto 1987
Nome e indirizzo del datore di lavoro Centro di Geomorfologia Integrata per l’Area del Mediterraneo - Potenza
Tipo di azienda o settore Centro di Ricerca
Tipo di impiego Rilievo geomorfologico
Principali mansioni e responsabilità Rilievo geomorfologico dell’area di affioramento dei Conglomerati di Brienza (PZ)
   
  • Date Settembre 1987- gennaio 1989
Nome e indirizzo del datore di lavoro Ministero della Difesa
Tipo di azienda o settore Marina Militare Italiana
Tipo di impiego Ufficiale di Polizia Giudiziaria (cpl) del Corpo delle Capitanerie di Porto della Marina Militare Italiana
Principali mansioni e responsabilità Polizia Giudiziaria delle attività marittime; ufficiale addetto sezione tecnica.
Posizione attuale Sottotenente di Vascello (CP) (cpl) in congedo
 

Attività svolta

Settembre - Dicembre 1987: Allievo dell’87° Corso AUC(L) presso l’Accademia Navale di Livorno;

Gennaio – Marzo 1988: Aspirante Guardiamarina delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera presso la Direzione Marittima di Bari;

Aprile 1988 – Gennaio 1989: Guardiamarina, Ufficiale addetto alle sezioni "Tecnica" e "Armamento e Spedizione" presso la Direzione Marittima di Bari;

31 gennaio 1989: disposizione in congedo e in riserva;

Febbraio 1991:  richiamo in servizio temporaneo per corso di aggiornamento presso SHAPE NATO – Bruxelles;

Giugno 1993: richiamo in servizio temporaneo quale componente della delegazione italiana IROW a Breda (Olanda) nell’ambito del Congresso degli Ufficiali della Riserva della NATO;

Luglio 1994: richiamo in servizio temporaneo quale comandante della Delegazione Italiana IROW a Roma nell’ambito del Congresso degli Ufficiali della Riserva della NATO.

1 gennaio 1998: nomina a Sottotenente di Vascello (CP)

   
  • Date   1990-2005
Nome e indirizzo del datore di lavoro Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Tipo di azienda o settore Università degli Studi di Bari 
Tipo di impiego Ricercatore
Principali mansioni e responsabilità

Ricerca e coordinamento di gruppi di ricerca attivi del raggruppamento Disciplinare GEO04 Geografia Fisica e Geomorfologia

Docente incaricato di materie del raggruppamento disciplinare GEO04 Geografia Fisica e Geomorfologia presso i corsi di laurea in Scienze Geologiche (SG), Scienze e Tecnologie per i Beni Culturali (STBC), Scienze Ambientali (SA) e Gestione delle Risorse del Mare e delle Coste (GeRiMaCo)

(Geografia Fisica, Geomorfologia, VIA, Evoluzione della Piattaforma Continentale e delle Coste, Topografia e Cartografia);

 

ATTIVITÀ DIDATTICA

1990-2004: insegnamento per incarico di corsi di Geografia Fisica, VIA, Evoluzione della Piattaforma Continentale e delle Coste, per il corso di Scienze Ambientali.

1990–2004: relatore di 19 tesi di laurea in Scienze Geologiche, Scienze Ambientali e Scienze Naturali;

1995: docenza presso scuole medie inferiori e superiori della provincia di Taranto  nell’ambito del progetto “Educazione Ambientale” del CRSEC TA/53 - Centro Regionale Servizi Educazione Culturale - di Taranto su “Conoscenza e valorizzazione del paesaggio costiero pugliese: evoluzione storica e previsioni future”;

1997 - 1998: docenza nel Corso di Perfezionamento in "Evoluzione e Conservazione del Territorio", presso l'Università degli Studi di Bari  (Coord.: Prof. F. Macchia);

1998 – 1999: docenza nel Corso di Perfezionamento in "Valutazione di Impatto Ambientale", presso l'Università degli Studi di Bari  (Coord.: Prof. M. Aresta);

1999 – 2000: docente dell corso di “Formazione di Quadri per la gestione di imprese di pesca, acquacultura e maricultura” organizzato dal CONISMA nell’ambito dell’iniziativa comunitaria NOW (New Opportunities for Woman);

6-11 Settembre 2004: docente presso la 3eme Université Européenne d’Eté “Patrimoine Littoral” organizzata da Département de Geographie de l’Université de Rennes 2, Rennes France (Resp: Prof. Hervé Regnauld) a Saint Malo, Bretagne, France;

ATTIVITÀ DI RICERCA

1990: collaborazione  alle attività di rilevamento preliminari alla progettazione del Ponte sullo stretto di Messina (Responsabile: Prof. Giustino Ricchetti)

1990 - 1993: ricercatore nel progetto MURST 60%: Evoluzione morfologica delle aree montuose periadriatiche (Responsabile della Ricerca: Prof. Giovanni Palmentola);

1990 – 1993: ricercatore nel progetto MURST 40%: Dinamica e caratteri geoambientali degli spazi costieri (Responsabile Nazionale: Prof. Giuliano Fierro; Responsabile U.O.: Prof. Giovanni Palmentola);

Agosto 1991: ricercatore dell’equipaggio scientifico della N/O Bannock, ha preso parte alla campagna oceanografica "Bonifacio '91", sotto la direzione del Prof. A. Ulzega;

1992 – 1998: coordinamento  attività di ricerca sulle Isole Chéradi di Taranto di un gruppo di studiosi afferenti a diversi Istituti di Ricerca, pubblici e privati, ed Enti dello Stato (Università di Bari, Università di Lecce, Università di Potenza, Soprintendenza Archeologica, Soprintendenza Archivistica, Forze Armate, Fondazione Michelagnoli);

1994: ricercatore nel progetto MURST 60%: Variazioni del livello del mare e rischi connessi nel bacino del Mediterraneo. (Responsabile della Ricerca: Prof. Giovanni Palmentola);

1994 - 1995: ricercatore nel progetto MURST 40%: Modificazioni naturali ed indotte della fascia costiera (Responsabile Nazionale: Prof. Giuliano Fierro; Responsabile U.O.: Prof. Giovanni Palmentola);

Giugno 1995: ricercatore dell’equipaggio scientifico dell'Unità della Marina Militare Raffaele Paolucci nell’ambito delle attività congiunte di CONISMA e Marina Militare, ha preso parte alla crociera idrografica EOCUM - Eolie '95, sotto la direzione del Prof. A. Tursi;

Novembre/Dicembre 1995:  visiting academic researcher presso il il Bedford Institute of Oceanography di Dartmouth, Nova Scotia, Canada;

Novembre/Dicembre 1995: ricercatore dell’equipaggio scientifico della HMCSS Hudson nell’ambito del Progetto SABLE ISLAND (1995/1998 Responsabile scientifico: Dott. Carl L. Amos), nelle crociere oceanografiche 95-033A (sul Sable Island Bank Resp.: Dott. C.L. Amos) e 95-033B (sul Laurentian Fan Resp.: Dott. D.J. Piper).

1995 - 1997: ricercatore nel progetto Progetto CNR: I fenomeni glaciali e periglaciali come indicatori climatici e ambientali nell’area mediterranea. (Responsabile scientifico: Prof. Giovanni Palmentola);

1996: responsabile Progetto di Ateneo: Studio e cartografia delle variazioni naturali ed indotte dell’ambiente costiero sommerso;

Settembre 1996: visiting academic researcher presso il Postgraduate Research Institute for Sedimentology dell'Univerità di Reading, U.K.,  nel Progetto CRUI – MURST – BRITISH COUNCIL (anni 1996/97): Environmental controls on soft cliff erosion: managements implications (Responsabile italiano: Prof. Giovanni Palmentola; Responsabile inglese: Prof. Ken Pye);

Marzo 1997: vincitore di borsa di studio dell’European Research Conference della C.E.E. per il contributo scientifico  “Coastal landscape changes in Southern Apulia (Italy) during last interglacial cycle” presentato a Blakey, in Irlanda, dal 5 al 10 marzo 1997, nel  workshop dal titolo "Glacial - interglacial Sea Level Changes in 4 Dimensions";

Settembre 1997: visiting academic researcher presso il Postgraduate Research Institute for Sedimentology dell'Univerità di Reading, U.K.,  nel Progetto CRUI – MURST – BRITISH COUNCIL (anni 1996/97): Environmental controls on soft cliff erosion: managements implications (Responsabile italiano: Prof. Giovanni Palmentola; Responsabile inglese: Prof. Ken Pye);

Marzo/Aprile 1998: visiting academic researcher presso il Bedford Institute of Oceanography di Dartmouth, Nova Scotia, Canada;

Marzo/Aprile 1998: ricercatore dell’equipaggio scientifico della HMCCGS Hudson nell’ambito del Progetto SABLE ISLAND (1995/1998) nella crociera oceanografica 98-001 (sul Sable Island Bank Resp.: Dott. C.L. Amos);

1999 - 2000: ricercatore nel progetto Progetto MURST Cofin: Morfodinamica dei sistemi costieri: processi naturali ed influenze antropiche (Responsabile Nazionale: Prof. Giuliano Fierro; Responsabile U.O.: Prof. Giovanni Palmentola);

1999 – 2003: responsabile della delegazione italiana presso l’IGCP Project n.437 – International Geological Correlation Programme “Coastal Environmental Change During Sea-Level Highstands: a global synthesis for future management of coastal change” dell’UNESCO – IUGS (Project Leader: Prof. C. Murray Wallace, University of Wollongong, Australia);

2000: responsabile Progetto di Ateneo “Variazioni del livello relativo del mare olocenico lungo le costa del basso Adriatico e dello Ionio: rischio e pericolosità lungo la fascia costiera”;

Giugno 2000: menzione dell’Accademia dei Lincei per la redazione del volume “Le Isole Chéradi fra natura, storia e legenda” durante l’adunata solenne del 30 giugno 2000 quale volume “…interessante e ben documentato…” nella Relazione per il conferimento del Premio del Ministro per i Beni e le Attività Culturali per la Geologia, Paleontologia e Mineralogia per il 2000. (Atti Acc. Naz. Lincei, CCCXCVII, IX, 11, 599-600);

2001: responsabile Progetto di Ateneo “Variazioni parossistiche del livello del mare e morfogenesi dunare: ciclicità storica della  pericolosità lungo la fascia costiera”;

2001 – 2002: responsabile Task 2.2 “ Censimento delle principali cavità ipogee della fascia costiera del Salento leccese ai fini della rivalutazione territoriale” del Progetto INTEREGG II - Italia  Grecia;

2002: responsabile Progetto di Ateneo “Effetti morfologici dell’impatto di tsunami sulle coste della Puglia”;

2003: responsabile Progetto di Ateneo “Caratterizzazione del potenziale morfogenetico di onde catastrofiche a lungo periodo di ciclicità”;

Marzo 2003: visiting academic researcher presso il COSTEL UMR 6554 CNRS du Département de Geographie de l’Université de Rennes 2, Renne France;

Ottobre 2003: migliore presentazione scientifica poster con il contributo “Applicability Verification of "System Theory" in Foredunes Comparative Instability Index assessment” di Tessari U., Immordino F., Mastronuzzi G., Sansò P., Simeoni U. a congresso internazionale MEDCOAST 2003,  Ravenna 7-11 ottobre 2003;

2004: responsabile Progetto di Ateneo “Valutazione dell’effetto aging sui depositi costieri dell’Italia Meridionale”;

2004 – 2005: responsabile per la Puglia nel progetto ARCHEOMAR del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per il censimento dei beni archeologici sommersi della Regione Puglia e dell’Italia meridionale;

ATTIVITÀ ORGANIZZATIVA

1991 – 1994: organizzazione e allestimento del Museo di Scienze della Terra del Dipartimento di Geologia e Geofisica dell’Università degli Studi di Bari;

1995: organizzazione con la Fondazione Marittima Ammiraglio Michelagnoli di Taranto del Convegno “Mare è vita”, tenuto a Taranto il 30 maggio per “1995 - Anno europeo per la conservazione della natura”.

1996 – 2010: componente del collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca dell’Unione Europea dal titolo, con sede presso il Dipartimento di Geologia e Geofisica dell’Università degli Studi di Bari, svolgendo attività tutoria a favore di dottorandi;

1998 - 2001: Esperto di dinamica costiera del Dipartimento Geologia e Geofisica dell’Università degli Studi di Bari nella Redazione dei Piani di Bacino della Regione Puglia;

2001: organizzazione del Convegno di Studi “Le Isole Chéradi: la progettualità possibile fra valore, tutela e valorizzazione”, tenuto a Taranto il 22 e il 23 giugno;

2002: organizzazione del Workshop “Late Quaternary sea-level changes and coastal zone evolution” tenutosi ad Ostuni (Br) dal 29 al 31 maggio del 2002;

2002 – 2006: proponente e coordinatore del Gruppo di Lavoro dell’AIGeo Associazione Italiana di Geografia Fisica e Geomorfologia: “MACRiVaLiMa – Modificazione dell’Ambiente Costiero in Risposta alle Variazioni tardo-quaternarie del Livello del Mare”.

2003: organizzazione del Final Meeting di IGCP437 Puglia 2003 – “Quaternary Coastal Morphology and sea-Level Changes”, tenuto fra Otranto e Taranto dal 21 al 29 settembre 2003;

2004 – 2005: Guest Editor della rivista Quaternary Science Reviews per il volume “Quaternary Coastal Morphology and sea-Level Changes”.

 

  • Date   2005 – 2017
Nome e indirizzo del datore di lavoro Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Dizioni Varie)
Tipo di azienda o settore Università degli Studi di Bari 
Tipo di impiego Professore Associato

Principali mansioni e responsabilità

 

 

Docenza di materie del raggruppamento disciplinare GEO04 Geografia Fisica e Geomorfologia presso i corsi di laurea in Scienze Geologiche (SG), Scienze Ambientali (SA) e in Scienze e Gestione delle Attività Marittime (SGAM) (Geografia Fisica, Geomorfologia, Geomorfologia Applicata e GIS, GIS, Geologia Marina, Geomorfologia Marina, Navigazione e Meteorologia);

Ricerca e coordinamento di gruppi di ricerca attivi del raggruppamento Disciplinare GEO04 Geografia Fisica e Geomorfologia.

 

ATTIVITA’ DIDATTICA

2004 - 2017:  titolare dell'insegnamento di Geografia Fisica per Scienze Ambientali

2004 – 2006:  tutor di due tesi di dottorato del XIX ciclo presso Il Dottorato di Ricerca in Geomorfologia e Dinamica Ambientale del Dipartimento di Geologia e Geofisica dell’Università degli Studi di Bari dei Dottori Lea Romaniello e Cosimo Pignatelli;

2005 – 2017: relatore di numerose  tesi di laurea in Scienze Geologiche, Scienze Ambientali, Gestione delle risorse del Mare e delle Coste, Scienze Naturali e Scienze e Gestione delle Attività Marittime;

2006 - 2007: docente presso il Corso di Specializzazione “Tecnico per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell’ambiente” POR PUGLIA 2000-2006 ASSE III – Risorse Umane  MISURA 3.9;

Febbraio 2006: componente della Commissione di esame della Scuola di Dottorato dell’Università di Pisa;

2007 – 2008: docente per la Scuola Interateneo di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti della Scuola Secondaria;

aprile 2008: componente della Commissione di esame della Scuola di Dottorato dell’Università di Pisa;

Settembre 2008: docente presso l’International Summer School “Mediterraneo. Economia dei litorali e gestione delle risorse dall’Antichità al Novecento” dell’Università degli Studi di Bologna;

Ottobre 2008: docente presso la Summer School “Neotettonica, morfologia e rischi ambientali nelle aree costiere” dell’Università degli Studi di Catania e AIQUA – GIGS;

Aprile 2009: docente per corsi di aggiornamento per geologi iscritti all’Ordine dei geologi della Regione Puglia;

Giugno 2009: docente presso l’International Summer School  “Mediterraneo. Sulle rotte dei relitti e dei linguaggi del mare” dell’Università degli Studi di Bologna;

Dicembre 2009: componente della Commissione di Dottorato dell’Ecole Doctoratale “Sciences Humaines et Sociales” dell’Université Europeenne de Bretagne, Université Rennes 2;

2010-2012: tutor di una tesi di dottorato del XXIV ciclo presso Il Dottorato di Ricerca in Geomorfologia e Dinamica Ambientale del Dipartimento di Geologia e Geofisica dell’Università    degli Studi di Bari della Dott.ssa Alessia Colaianni;

Marzo 2010: componente della Commissione di Dottorato del Dipartimento di Ingegneria delle Acque e di Chimica del Politecnico di Bari;

Luglio 2010: docente presso la scuola di formazione professionale CIOFS della regione Puglia;

2010 - 2012: titolare dell'insegnamento di Geologia marina per Scienze e Gestione delle Attività Marittime;

Maggio – Giugno 2011: docenza nell’ambito del Progetto “PONTE” fra Liceo Scientifico Statale “Galileo Ferraris” e II Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali;

Luglio 2011: docente presso l’International Summer School ISaCoNaSS – Integrated Satellite Communication Navigation Systems di Sistemi Software Integrati s.p.a., Taranto.

Settembre 2011: docente presso la Summer School “Morfologia, geodinamica e rischio in aree costiere” dell’Università degli Studi di Cagliari e AIQUA, SGI, AIGeo;

Maggio – Giugno 2012: docenza nell'ambito del Progetto “PONTE” fra Liceo Scientifico Statale “Galileo Ferraris” e II Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Marzo 2012: componente della Commissione di Dottorato di ricerca in Scienze della Terra - Scuola di Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio (XXIII e XXIV ciclo) dell’Università degli Studi di Genova;

Settembre 2012:docente presso l’International Summer School dell’Istituto Italo-Russo “Hydrogeological dynamics of coastal environments” Puglia (Italy) September 20th - 28th, 2012;

Novembre 2012: componente della Commissione di Dottorato del PhD School of Math. – Nat. Fakultaet, Universität zu Köln, Germany;

Dicembre 2012: presidente della commissione giudicatrice del titolo di Dottore di Ricerca in Fisica dei Sistemi Complessi della Scuola di Scienza e Tecnica “B. Telesio” dell’Università della Calabria;

2013 - 2017: titolare dell'Insegnamento di Geomorfologia Marina per  Scienze e Gestione delle Attività Marittime;

11-16 Marzo 2013:docente del Master 1 "Fonctionnement Spatial des Milieux" - Travaux Pratiques de Terrain del Département de Géographie de l’Université de Rennes 2, Rennes France (Resp: Prof. Hervé Regnauld) presso l’Ile d’Ouessant, Bretagne, France;

Settembre 2013: componente della Commissione di Master del Department of Geography, Faculty of Arts, Damanhour University, Egypt.

2014: Docente e responsabile del Master di II livello dell'Università degli Studi di Bari "Rischi naturali e antropogenici" realizzato presso il  Polo Scientifico e Tecnologico "Magna Grecia" in Taranto nell'ambito del PON - Infrastrutture;

2014: Relatore di n.4 tesi di master:

Catalano V.: "Indagini ambientali con metodi geofisici";

Pignatelli C.: "Prototipazione di un aeromobile a pilotaggio remoto per il rilievo aero-fotogrammetrico di evidenze geomorfologiche dell'impatto di onde estreme";

Putignano R.: "Prototipo di un aeromobile a pilotaggio remoto per il rilievo

aero-fotogrammetrico dei livelli di pericolosità idrogeologica di bacini fluviali ed invasi";

Sardaro A.M.: "Sistemi innovativi tecnologici per la valutazione della molestia olfattiva: caso studio;

Giugno 2015: componente della Commissione di Master dell'Université Rennes 2, Rennes, France.

14-18 Novembre 2016: docenza presso l'Institut of Earth Systems dell'Università di Malta per il "Training Course on Geomorphological Mapping in Coastal Areas" under the framework of the EUR-OPA Major Hazards Agreement of the Council of Europe

2016 - 2017: titolare dell'insegnamento di Geologia marina per Scienze e Gestione delle Attività Marittime;

ATTIVITÀ DI RICERCA

2004 – 2006: responsabile dell’Unità Operativa Locale dell’Università degli Studi di Bari nel Progetto di Ricerca COFIN  MIUR 2004-2006 “Effetti morfologici di onde catastrofiche sulle coste dell’Italia meridionale (Morphological effects of catastrophic waves on the coasts of Southern Italy)” nell’ambito del Progetto di Interesse Nazionale “Valutazione del Rischio da tsunami in Arco Calabro ed in Adriatico” (Resp. Naz.: Prof. Stefano Tinti, Università degli Studi di Bologna);

2004 – 2009: responsabile della delegazione italiana presso l’IGCP Project n.495 – International Geological Correlation Programme “Quaternary Land-Ocean Interactions: Driving Mechanisms and Coastal Responses” dell’UNESCO – IUGS (Project Leaders: Dr. Anthony Long, University of Durham, UK; Dr. Shahidul Islam, University of Chittangong, Bangladesh);

2005 – 2017: referee di lavori presentati per riviste scientifiche italiane ed internazionali: Acta Carsologica (1), Annals of “Spiru Haret” University (1), Bollettino Geofisica Teorica ed Applicata (1), Earth, Planet and Space (2), Earth Surface Processes and Landforms (1), Estuarine, Coastal and Shelf (1), Geological Society of London (1), Geoarchaeology (2), Geodynamica Acta (1), Geografa Fisica e Dinamica Quaternaria (6), Geoheritage (1), Geomorphology (3), Geomorphologie (3), Global and Planetary Change (1), Il Quaternario (1), JARES (1), Journal of Coastal research (1); Journal of Coastal Conservation: Planning and Management (1), ISET Journal of Earthquake Technology (1), Island Arc (1), Journal of Coastal Research (3), Marine Geology (8), Mediterranée (1), Natural Hazard (2), NHESS - Natural Hazard and Earth Science System (2), NOROIS (2), Palaeo (1), Quaternary Geochronology (1), Quaternary International (9), Quaternary Science Review (4), Sedimentary Geology (2), Studi Costieri (4), Tectonophysics (1), Thalassia Salentina (3), The Holocene (1), Zeitschrift fur Geomorphologie (4).

2005: responsabile Progetto di Ateneo ”Effetti morfologici dell’impatto di onde catastrofiche sulle coste dell’Italia meridionale: valutazione del rischio”;

2005 – 2006: responsabile dell’Unità Operativa Locale S2.11 del Progetto di Ricerca S2 2005/2006 “Valutazione del potenziale sismogenetico e probabilità dei forti terremoti in Italia” dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – Dipartimento Protezione Civile (Responsabili del Progetto: Dott. Dario Slejko, Dott. Gianluca Valensise);

Febbraio/Marzo del 2006: visiting academic researcher ospite del Prof. Dieter Kelletat dell’ Universität Duisburg-Essen in Germania, ha effettuato rilievi sul terreno sull’Isola di Bonarie – Antille Olandesi, nell’ambito di un progetto di collaborazione fra quella Università, l’Università di Marburg e l’Università degli Studi di Bari;

2006: responsabile Progetto di Ateneo “Significato paleogeografico della distribuzione lungo costa di relitti di navi di epoca storica”;

2007: responsabile Progetto di Ateneo “Fenomeni parossistici negli ambienti costieri: ricerca applicata per la determinazione della tecnica di valutazione della potenzialità di rischio della fascia costiera”;

2007 – 2009: responsabile dell’UR 6.03 del Progetto di Ricerca Project S1 2007/09 “Analysis of the seismic potential in Italy for the evaluation of the seismic hazard” dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – Dipartimento Protezione Civile (Responsabili del Progetto: Salvatore Barba, Carlo Doglioni);

Settembre/Ottobre 2007: responsabile geologo nell’ambito del progetto ARCHEOMAR 6/5 del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali partecipa alla crociera idrografica e ai rilievi archeologici subacquei della N/O The President della Società Cooperativa Nautilus (Dir: Dott.ssa G. Grimaudi; Resp. Sc.: Dott. L. Fozzati);

2008: responsabile Progetto di Ateneo “Valutazione del rischio da eventi parossistici marini lungo la fascia costiera del Mar Mediterraneo “;

2008 - 2009: responsabile scientifico della convenzione di ricerca Caorle 2008;

2009: responsabile Progetto di Ateneo “Modellizzazione e valutazione del rischio costiero da eventi parossistici”;

2009-2012: responsabile scientifico della convenzione di ricerca e didattica fra II Facoltà di Scienze dell’Università di Bari e il Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto;

2011: responsabile Progetto di Ateneo “Tecnologie digitali nel rilievo geomorfologico e per la valutazione della vulnerabilità e della pericolosità connessi alla dinamica parossistica costiera”;

Settembre 2011: visiting academic researcher presso il CEREGE de l’Université de Aix – Marseille, Aix en Provence, France;

2012-2014: responsabile della delegazione italiana presso l’IGCP Project n.588 – International Geological Correlation Programme “Preparing for coastal change. A detailed process-response framework for coastal change at different timescales” dell’UNESCO – IUGS (Project Leaders: Dr. Adam D. Switzer, Earth Observatory of Singapore (EOS), Nanyang Technological University; Dr. Craig Sloss, School of Natural Resource Sciences, Queensland University of Technology, Australia; Dr. Benjamin Horton, Department of Earth and Environmental Science, University of Pennsylvania; Dr. Yongqiang Zong, Department of Earth Sciences, The University of Hong Kong S.A.R., China);

Giugno 2012 – Ottobre 2013: responsabile scientifico del progetto “Cara 3D – Il Castello Aragonese di Taranto in 3D nell’evoluzione del paesaggio naturale” del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali e del Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Bari, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia.

Giugno 2012: responsabile scientifico della convenzione di ricerca “Valutazione del rischio di inondazione” fra ARPA Puglia e Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali nell’ambito del progetto SHAPE – Puglia

Settembre 2012 - Giugno 2015: responsabile dell’Unità operativa dell’Università degli Studi di Bari “Valutazione della pericolosità da impatto da tsunami su basi deterministiche lungo la costa dell'Italia Meridionale” nell’ambito del progetto RITMARE (SP3-WP3-AZ02);

Ottobre 2012- Gennaio 2016: responsabile dell’Unità Operativa Locale dell’Università degli Studi di Bari e dell’Università del Salento nel Progetto di Ricerca COFIN  MIUR 2010-2011 “Dinamica dei sistemi morfoclimatici in risposta ai cambiamenti globali e rischi geomorfologici indotti (Response of morphoclimatic system dynamics to global changes and related geomorphological hazard)” (Coord. Naz.: Prof. Carlo Baroni, Università degli Studi di Pisa);

Maggio 2013: responsabile del Progetto  COFIN PRIN 2009 "Identificazione di depositi da ondazioni estreme e valutazione del loro impatto sulla costa orientale della Sicilia mediante indagini geomorfologiche e di rilevamento digitale e la ricostruzione e la ricostruzione di scenari"

Maggio 2013: responsabile scientifico delle azioni geologiche nell’ambito del Progetto PRO. ACT. NATURA 2000 di Torre Guaceto attribuito al CONISMA;

Luglio 2013: responsabile della modellazione geologico-strutturale nell’ambito delle indagini sul Mar Piccolo di Taranto attribuite al CONISMA da ARPA Puglia.

Gennaio 2015: responsabile scientifico TeotFASE D: "Indagini geofisiche mediante tecniche del tipo "Sub Bottom Profiler" e con Magnetometro, multibeam e Side Scan Sonar utili alla definizione della stratigrafia dei fondali e alla individuazione sul fondale dei materiali di natura antropica" nell'ambito dell'Accordo di Collaborazione(ex art. 15 della L. 241/90) stipulato in data 29.01.2015(protocollo d'intesa con decreto n.7 del 26/01/2015 del commissario) fra Commissario per e Bonifiche di Taranto, Università degli Studi di Bari e CNR.

Gennaio 2015: responsabile scientifico TeotFASE G: "Indagini geologiche, dirette ed indirette, utili alla definizione del modello geologico del Mar Piccolo e dei suoi caratteri stratigrafici, sedimentologici e geochimici" nell'ambito dell'Accordo di Collaborazione(ex art. 15 della L. 241/90) stipulato in data 29.01.2015 (protocollo d'intesa con decreto n.7 del 26/01/2015 del commissario) fra Commissario per e Bonifiche di Taranto, Università degli Studi di Bari e CNR.

Gennaio 2016: responsabile scientifico della convenzione per la collaborazione ai fini scientifici e didattici tra fra Parco Regionale delle Dune Costiere "e Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali.

2016- 2018: responsabile scientifico in ENSU del progetto di ricerca industriale finanziato dalla Comunità Europea - Regione Puglia “S.T.A.R.T.” Sistemi Di Rapid Mapping E Controllo Del Territorio Costiero E Marino;

2016-2018: responsabile scientifico in ENSU del progetto di ricerca industriale finanziato dalla Fondazione per il Sud “Eco.Pa.Mar.” Ecomuseo Palude La Vela E Del Mar Piccolo

2016-2020: responsabile della delegazione italiana presso l’IGCP Project n.639 – International Geological Correlation Programme “Sea-level change from minutes to millennia” (Project Leaders: Simon Engelhart, Goesta Hoffmann, Fengling Yu, and Alar Rosentau).

ATTIVITÀ ORGANIZZATIVA

2005 – 2006: Guest Editor della rivista Geografia Fisica e Dinamica Quaternaria per il volume n. 29;

2007: componente dell’International Scientific Advisory Comittee di STREMAH 2007 - Tenth International Conference on Studies, Repair and Maintenance of Heritage Architecture incorporating Maritime Heritage Seminar organizzata dal Wessex Institute of Technology a Praga, Repubblica Ceca il 4-6 luglio 2007;

2007: organizzazione del convegno “Le Giornate della Geografia: Geografia e pianificazione territoriale” dell’AGeI - Associazione dei Geografi Italiani tenutosi a Bari, dal 6 all’8 giugno;

2008: realizzazione del LaGAT-Ta Laboratorio GIS geo-Ambientale e di Telerivamento – Taranto presso la II Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Bari, decentrata a Taranto, con finanziamenti dei Progetti Pilota della Regione Puglia;

In tale laboratorio si compiono studi:

- sull’applicabilità di tecnologie digitali laser scanner terrestre, DGPS e GIS alla dinamica costiera;

- per la definizione di modelli morfodinamici, idrodinamici e matematici dell’inondazione conseguente all’impatto lungo la fascia costiera di mareggiate eccezionali e tsunami;

- per la realizzazione di veicoli UGM - Unmanned Ground Vehicle dotati di apparecchiature laser da adibirsi al rilievo ambientale di siti pericolosi;

- per la realizzazione di sitemi di rilevamento, di sensori e di software da destinarsi al rilievo dei beni culturali immobili, di strutture residenziali e di impianti industriali, finalizzati ad operazioni di reverse engineering;

2008: organizzazione del 2nd Tsunami Field Symposium “Puglia – Ionian Island” di IGCP 495 tenutosi fra la Puglia e le isole Ionie della Grecia fra il 21 e il 28 settembre 2008;

2008 – 2017: direttore del LaGAT-Ta, Laboratorio GIS geo-Ambientale e di Telerivamento – Taranto;

2008 – 2010: Guest Editor della rivista Zeitschrift für Geomorphologie per il volume “Tsunami fingerprints in different archives - Sediments, dynamics and modelling approaches”;

Luglio 2009: componente della commissione di conferma dell’Assegno di Ricerca in Scienze della Terra dell’Università di Messina;

2010-2011: Guest Editor della rivista Earth, Planet and Space per il volume “Tsunami: Science, Technology, and Disaster Mitigation”;

Febbraio 2010: promotore e Vice Presidente della spin off accademica Environmental Surveys s.r.l. – EN.SU., del quale ricopre anche il ruolo di responsabile scientifico;

Maggio 2010: componente del comitato organizzatore del workshop “Energy management e certificazione energetica degli edifici” tenutosi a Taranto il 19 maggio del 2010 presso la II Facoltà di Scienze MM, FF & NN;

Settembre 2010: componente del comitato organizzatore del 4° workshop dell’AIT – Associazione Italiana di Telerilevamento “Dal telerilevamento al geospatial-intelligence” tenutosi a Taranto il 16/17 settembre del 2010 presso la II Facoltà di Scienze MM, FF & NN;

Novembre 2010 - 2011: componente del comitato direttivo della Scuola di Dottorato in “Geomorfologia e dinamica ambientale” dell’Università degli Studi di Bari;

2011-2013: componente del Consiglio Direttivo della Scuola di Dottorato in Scienze della Terra dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari;

Giugno – Luglio 2010: componente della commissione per il concorso per un posto di Ricercatore (t.d.) del raggruppamento GEO 04 presso l’Università degli Studi di Messina;

Giugno 2010: responsabile scientifico della convenzione fra l’Università degli Studi “Aldo Moro” e l’Università di Damanhour – Alessandria d’Egitto;

Maggio – Giugno 2011: responsabile dell’Università di Bari del Progetto “PONTE” fra Liceo Scientifico Statale “Galileo Ferraris” e II Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali;

Luglio 2011: nomina a componente del Comitato di Indirizzo fra Università degli Studi di Bari – II Facoltà di Scienze e Confindustria di Taranto;

Febbraio 2012-2017: responsabile del Laboratorio di Osservazione della Terra del Polo Scientifico e Tecnologico "Magna Grecia" in Taranto realizzato nell'ambito del PON - Infrastrutture;

Marzo 2012 - Novembre 2014: responsabile scientifico della RTI fra UNIVERSUS, UNIBA, UNIGE, SIGEA per il Progetto "Ricognizione e verifica dei geositi e delle emergenze geologiche della Regione Puglia" attribuito definitivamente il 2 luglio 2013. L.R. 33/2009 - Azione 4.4.1 - Linea 4.4 - ASSE IV P.O FESR 2007-2013;

Maggio – Giugno 2012: responsabile dell’Università di Bari del Progetto “PONTE” fra Liceo Scientifico Statale “Galileo Ferraris” e II Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Luglio 2012-2017: componente dell’Editorial Board della rivista Journal of Geological Research, Hindawi Publishing Corporation.

Luglio 2012-18: componente dell’Albo dei Revisori del VQR dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca organo del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

2012-2014: Guest Editor della rivista Quaternary International per il volume “Relative sea level changes”;

Gennaio 2013-2015: Componente del Consiglio Direttivo dell’AIGeo - Associazione Italiana di geografia Fisica e Geomorfologia;

Febbraio 2013-2018: Coordinatore del Gruppo di Lavoro “Morfodinamica Costiera dell’AIGeo;

2014-2017: presidente della spin-off Environmental Surveys s.r.l..; nel 2017 ENSU è partner dell'Università degli Studi di Bari in un dottorato industriale ed internazionale finanziato dal MIUR: ì - MICIA - Modellazione dell'inondazione costiera e della vulnerabilità da variazioni del livello del mare;

17-18 Ottobre 2014: organizzazione evento finale del progetto "Ricognizione e verifica dei geositi e delle emergenze geologiche della Regione Puglia".

1- 5 Giugno 2015: imbarco e coordinamento a bordo della Nave Palinuro della Marina Militare Italiana per la Ia Campagna di Avvistamento Cetacei realizzata fra Università degli Studi di Bari, Jonian Dolphin Conservation e Marina Militare Italiana.

14 Dicembre 2015: organizzazione del convegno "Seguendo gli approdi di Taras", presso la sede del Polo Jonico a Taranto;

Gennaio 2016-2018: Componente del Consiglio Direttivo dell’AIGeo - Associazione Italiana di geografia Fisica e Geomorfologia;

Giugno 2016: Componente dell’editorial board della rivista Geografia Fisica e Dinamica Quaternaria

Giugno 2016: Delegato del Rettore dell'Università degli Studi di Bari ai Rapporti con il Territorio e Terza Missione, con particolare riferimento alla promozione delle attività tecnico scientifiche nei rapporti istituzionali nell'area Jonica

19 Ottobre 2016: organizzazione workshop "Taranto: un laboratorio en plein air" nell'ambito della 4a Settimana a del Pianeta Terra presso sede del Polo Scientifico e Tecnologico "Magna Grecia".

27 Ottobre 2016: organizzazione workshop "Ricerca ed impresa: il progetto START e altre esperienze per le progettazioni future" presso la sede del Polo Scientifico e Tecnologico "Magna Grecia".

9 Febbraio 2017: organizzazione del workshop "Inseguendo gli approdi di Taras" per le scuole superiori della Provincia di Taranto presso la sede del Polo Jonico a Taranto

31 Marzo 2017: organizzazione del convegno "Legionella e altre contaminazioni negli impianti aeraulici e idrici: gestione, prevenzione, sanificazione, manutenzione" presso la sede del Polo Jonico a Taranto.

ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE

Dicembre 2013: Abilitato quale docente di I fascia nella I Tornata della Abilitazione Scientifica Nazionale 2012.

   
  • Date   1/12/2017 -2018
Nome e indirizzo del datore di lavoro Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Dizioni Varie)
Tipo di azienda o settore Università degli Studi di Bari
Tipo di impiego

Professore Ordinario

Principali mansioni e responsabilità

Docenza di materie del raggruppamento disciplinare GEO04 Geografia Fisica e Geomorfologia presso i corsi di laurea in Scienze Geologiche (SG), Scienze Ambientali (SA) e in Scienze e Gestione delle Attività Marittime (SGAM) (Geografia Fisica, Geomorfologia, Geomorfologia Applicata e GIS, GIS, Geologia Marina, Geomorfologia Marina, Navigazione e Meteorologia);

Ricerca e coordinamento di gruppi di ricerca attivi del raggruppamento Disciplinare GEO04 Geografia Fisica e Geomorfologia.;

 

ATTIVITA’ DIDATTICA

AA 2017/18: titolare dell'insegnamento di Geografia Fisica per Scienze Ambientali (SA)

AA 2017/18 e 2018/19: titolare dell'insegnamento di Geomorfologia Marina per Scienze e Gestione delle Attività Marittime (SGAM).

2017 – 2018: relatore di 11 tesi di laurea in Scienze Geologiche, Scienze Ambientali, e Scienze e Gestione delle Attività Marittime;

2018 – 2021: tutor di due tesi di dottorato industriale internazionale del XXXIV ciclo presso Il Dottorato in Geoscienze del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università degli Studi di Bari dei Dottori M. Potenza e C. Cagnazzo,  in partenariato con SERVECO srl (SIAT - Sistema integrato UAV/UTV a controllo remoto per la valutazione della dispersione di inquinanti in ambiente costiero ai fini di bonifica) e con DRONIX srl  (SMUREP - Sistema multisensoriale UAV/UTV per l'individuazione remota di effetti di eventi parossistici su manufatti e forme del paesaggio).

Novembre 2018: Componente della commissione per l’attribuzione del titolo PhD presso la Facoltà di Science dell’Università di Alessandria, Egitto (Phd Thesis Ms Asmaa Abdel Aziz Mohamed Saad El Din “The Geological and Geomorphological Features Related to Sea Level and Climatic Changes durinfg the QUaternary on the Sidi Naneish area, Northwestern Coast of Egypt”)

2018/19: titolare dell’insegnamento di Geomorfologia e GIS per Scienze Geologiche (SG)

ATTIVITÀ DI RICERCA

2017 – 2018: referee di lavori presentati per riviste scientifiche italiane ed internazionali: Arabian Journal of Geosciences (1), Earth Surface Processes and Landforms (1), Geomorphology (1), Quaternary Science Review (1), The Holocene (1), Zeitschrift fur Geomorphologie (1),

2017: responsabile scientifico Teot FASE G: "Indagini geologiche, dirette ed indirette, utili alla definizione del modello geologico del Mar Piccolo e dei suoi caratteri stratigrafici, sedimentologici e geochimici" nell'ambito dell'Accordo di Collaborazione (ex art. 15 della L. 241/90) stipulato in data 29.01.2015 (protocollo d'intesa con decreto n.7 del 26/01/2015 del commissario) fra Commissario per e Bonifiche di Taranto, Università degli Studi di Bari e CNR.

2017-2020: responsabile della delegazione italiana presso l’IGCP Project n.639 – International Geological Correlation Programme “Sea-level change from minutes to millennia” (Project Leaders: Simon Engelhart, Goesta Hoffmann, Fengling Yu, and Alar Rosentau).

2017-2018: responsabile scientifico in ENSU del progetto di ricerca industriale finanziato dalla Comunità Europea - Regione Puglia “S.T.A.R.T.” Sistemi Di Rapid Mapping E Controllo Del Territorio Costiero E Marino;

2017-2018: responsabile scientifico in ENSU del progetto di ricerca industriale finanziato dalla Fondazione per il Sud “Eco.Pa.Mar.” Ecomuseo Palude La Vela E Del Mar Piccolo

2018-2019: responsabile scientifico in ENSU del progetto di ricerca industriale finanziato dalla Comunità Europea “SAGAcE” – Soluzioni avanzate per il Monitoraggio Ambientale

ATTIVITÀ ORGANIZZATIVA

AA 2017/2018: Presidente Commissione Esami di Stato per l’esercizio della professione di Geologo

Gennaio 2018: Sostituto del Direttore del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università degli Studi di Bari

Maggio 2018: Presidente Commissione Esami di Stato per l’abilitazione alla Professione di Geologo presso l’Università degli Studi di Bari

Maggio 2018-maggio 2021: componente della Commissione di Riserva dell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto

Luglio 2018: eletto Direttore del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali per il triennio 2018-2021 on presa in servizio il 15.12.2018.

2018: componente dell’Albo dei Revisori del VQR dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca organo del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Sino al 7/11/2018: presidente della spin off Environmental Surveys s.r.l. Nel 2018 ENSU è partner dell'Università degli Studi di Bari in un dottorato industriale ed internazionale finanziato dal MIUR: ì -- BERMA - Beach ERosion Mechanism Analysis: studio della dinamica sedimentaria lungo le spiagge pugliesi con approcci multidisciplinari.

2018: Componente del Consiglio Direttivo dell’AIGeo - Associazione Italiana di geografia Fisica e Geomorfologia;

2018: Componente dell’editorial board della rivista Geografia Fisica e Dinamica Quaternaria

11/2018: Componente dell’editorial board della rivista Bulletin de l'Institut Scientifique, Section Sciences de la Terre University Mohammed V in Rabat, Morocco

2018: Delegato del Rettore dell'Università degli Studi di Bari ai Rapporti con il Territorio e Terza Missione, con particolare riferimento alla promozione delle attività tecnico scientifiche nei rapporti istituzionali nell'area Jonica

Settembre 2018: organizzazione del Third Annual Meeting di IGCP 639 “Sea Level Change from Minutes to Millennia” dal titolo “Crossing Southern Italy; a travelling meeting from Taranto to Siracusa”, in Taranto – Siracusa dal 16 al 22 settembre 2018.

4/13 Ottobre 2018: imbarco e coordinamento a bordo di Nave San Giusto e Nave Cavour della Marina Militare Italiana di studenti del Corso di Studi In scienze Geologiche nell’ambito dell’esercitazione Mare Aperto 2018-2.

 

   
  • Date    Settembre 1995 – gennaio 2012
Nome e indirizzo del datore di lavoro Ministero della Difesa
Tipo di azienda o settore Corpo Militare della Croce Rossa Italiana
Tipo di impiego Tenente, Ufficiale Commissario del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana
Principali mansioni e responsabilità Ufficiale addetto all’istruzione del soccorso in acqua e dell’elisoccorso
Posizione attuale In servizio permanente su chiamata – ruoli speciali
 
  • Date   1999 – 2008
Nome e indirizzo del datore di lavoro Ministero di Grazia e Giustizia
Tipo di azienda o settore Tribunale di Bari e Tribunale di Taranto
Tipo di impiego Consulente Tecnico di Ufficio
Principali mansioni e responsabilità Consulenza nel campo dei reati sull’ambiente (rifiuti, depurazione ed inquinamento, bonifica, cave, inquinamento da amianto, abusivismo edilizio)
 

Attività Svolta

1999: Perizia Penale in Campo di Inquinamento, Tribunale di Taranto

2000: Perizia Penale in Campo di Diritto Minerario, Tribunale di Taranto

2006-2007: Perizia Penale in Campo di Abusivismo Edilizio in aree protette, Tribunale di Bari

2007-2008: Perizia Penale in Campo di Inquinamento da Amianto, Tribunale di Bari

   
Consulenze scientifiche ed attività professionale

1998: consulenza di parte per reati civili nell’ambito della gestione del territorio (Tribunale di Brindisi)

2000 – 2001: componente della Commissione per l’attribuzione delle aree PIP del comune di Ginosa (Taranto);

2001: Consulente scientifico del Progetto Posidonia, Unione Europea, Commissione Europea – DG XVI, Art. 10 FESR, Azioni Innovatrici, Programma Terra, Progetto n.55 Posidonia, Comune di Taranto, VII Settore Governo del Territorio

2004/06: Consulente scientifico Progetto Archeomar I – MIBAC, Ministero dei Beni Ambientali e Culturali responsabile dell’Unità Operativa “Puglia”

2005: Commissione POR Puglia 2000-2006, Comune di Ostuni (BR);

2006/2007: consulente scientifico di Sviluppo Italia Aree Produttive s.p.a. - Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Hydra s.r.l. per il lo studio del Porto di Siracusa;

2007: consulente scientifico per il progetto di Risanamento Quartiere Tamburi Taranto APQ – Comune Taranto;

2007: consulente Scientifico per Progetto Leader Puglia 2000/2006, Asse 1 - Misura 4 – Azione 4.2, Intervento 4.2.1 “Recupero e fruizione dei beni di rilevanza storico – culturale: progetto per il recupero e la fruizione del sito archeologico di Scalo di Furno”, Soprintendenza Archeologica della Puglia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali;

2007: consulenza di parte per reati civili in campo di dinamica costiera (Tribunale di Brindisi);

2007/2008: consulente scientifico della Società Cooperativa Nautilus - Ministero per i Beni e le Attività Culturali per lo studio del porto di Taranto;

2008: consulenza per la dinamica area Costiera di Caorle (Venezia);

2010: consulenza di parte per reati penale in campo di gestione del demanio costiero (Tribunale di Taranto);

2010: consulente scientifico per il progetto di Risanamento Idrogeologico dell’area di Lido Azzurro – Comune di Taranto;

2010-2018: Presidente e responsabile scientifico della spin off Environmental Surveys s.r.l. in una serie di servizi e di progetti condotti nell'ambito della dinamica costiera e del rilevamento digitale (Piano delle Coste del Comune di Lizzano, Progetto Pro Acta - Torre Guaceto, Progetto Parco delle Dune Costiere, Soprintendenza Archeologica - Cava dei dinosauri di Altamura, Progetto START, Progetto SAGAcE,Progetto ECOPAMAR);

2011-2016: componente della Commissione Locale per il Paesaggio del Comune di Conversano (Bari);

2011-2014: componente del Comitato Tecnico Provinciale per l’Ambiente della Provincia di Taranto;

2011: consulente per la redazione di S.I.A. del Distripark del porto di Taranto;

2012: componente della Commissione affidamento servizi di Igiene Ambientale del Comune di Laterza (Taranto);

2014: componente della Commissione di Gara per espletamento della procedura di attribuzione del finanziamento Messa in sicurezza del litorale a nord del centro abitato di Brindisi.

1.2.2016-31.3.2018: consulenza scientifica a contratto nell'ambito del "Cluster Tecnologici Regionali per l'innovazione progetto START - SisTemi di rApid mapping e contRollo del Territorio costiero marino" per conto della Spin Off Universitaria Environmenthal SUrveys s.r.l..

   
Iscrizione Ordini Professionali È’ iscritto all’Ordine Professionale dei Geologi della Regione Puglia al n.145 ES Sez A dal 9.6.2009
   
Istruzione e formazione  
   
• Date 1988
• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Università degli Studi di Bari, Piazza Umberto I, 1 – 70125 Bari
• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Materie Geologiche
• Qualifica conseguita Abilitazione all’Esercizio della Libera Professione di Geologo
• Livello nella classificazione nazionale (se pertinente)  
   
• Date 16 luglio 1987  
• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Bari, Piazza Umberto I, 1 – 70125 Bari
• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Tesi di Laurea "Aspetti geomorfologici della parte nord-orientale della penisola di Crotone, tra Crotone, Cutro e Capo Cimiti" (relatore: Chiar.mo Prof. Giovanni Palmentola)
• Qualifica conseguita Dottore in Scienze Geologiche
• Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) 107/110
   
• Date 1984     1982
• Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Liceo Scientifico Statale “Galileo Ferraris” di Taranto
• Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Materie scientifiche
• Qualifica conseguita Diploma di Maturità Scientifica
• Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) 52/60
   

 

Altre capacità e competenze.

 
 

Nel gennaio del 1995, presso l'Università degli Studi di Parma, ha frequentato il Corso breve: Meccanica della sedimentazione e dinamica costiera.

E’ in possesso di

- Scientific Diver Certificate rilasciato dalla International School for Scientific Diving dell'Università di Pisa (1993),

- Brevetto di Sommozzatore Scientifico rilasciato dalla Federazione Italiana Attività Subacquee (1993),

-  abilitazione all’immersione sotto i ghiacci CMAS – CIRSS (2002).

È Sommozzatore Istruttore due stelle di:

- Associazione Nazionale Istruttori Subacquei (1999);

- Confédération Mondiale des Activités Subaquatiques (2000);

- Comitato Italiano Ricerche e Studi Subacquei (2002).

E’ Istruttore Subacqueo di Salvataggio di:

- Società Nazionale di Salvamento della Federazione Italiana Nuoto (2002).

- Associazione Nazionale Istruttori Subacquei (1999).

è in possesso di brevetto rilasciato dal Corpo Militare della  Croce Rossa Italiana di:

- Sommozzatore Istruttore Operatori Polivalenti di Salvataggio in Acqua (1995); 

- Istruttore di Elisoccorritori (1997).

   
Associazioni

È membro di:

AIGeo - Associazione Italiana di Geografia Fisica e Geomorfologia;

AIQua – Associazione Italiana per lo studio del Quaternario;

ANMI – Associazione Nazionale Marinai d’Italia;

 SIGEA – Società Italiana di Geologia Ambientale;

UNUCI - Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia.

   
Decorazioni E’ insignito di Croce di Anzianità di II Classe per il servizio nel Corpo Militare della Croce Rossa Italiana
  Diploma di Benemerenza Nazionale dell’UNUCI – Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia