Dipartimento di
Scienze della Terra e Geoambientali

la-volpe

SSD: GEO08 Geochimica e Vulcanologia

whatsapp icowhatsapp facebook ico 1facebook icoyoutube testata

Luigi La Volpe , nato a Firenze il 24.2.1940, dal 1986 è professore ordinario di Vulcanologia  presso l'Università degli Studi di Bari, dove ha svolto per intero la sua carriera accademica.

  • Dal marzo al dicembre 1965 borsista del C.N.R.; dall'1.2.1966 al 31.10.1968 assistente incaricato  di Petrografia.
  • Dall'1.11.1968 professore incaricato di Vulcanologia e dal 2.10.1973 professore  stabilizzato. Dall'1.1.1974 assistente ordinario di Petrografia.
  • Dal 14.12.1982 professore associato di Vulcanologia.
  • Dal 31.10.1986 professore straordinario e dal 31.10.1989 professore ordinario di Vulcanologia presso la Facoltà di Scienze MM. FF. NN..
  • Dal 1998 è rappresentante dell'Italia nell'International Association of Volcanology and Chemistry of the Earth Interior (IAVCEI)
  • Attualmente è Direttore del Dipartimento Geomineralogico e del Centro Interdipartimentale di Ricerca per la Valutazione e Mitigazione del Rischio Sismico e Vulcanico dell'Università di Bari.

Ha fatto parte dei Consigli scientifici di diverse istituzioni pubbliche di ricerca:

  • 1993/2000
    Consiglio Scientifico del Gruppo Nazionale per la Vulcanologia del CNR (Organo operativo del Servizio Nazionale di Protezione Civile) ove è stato responsabile della linea: meccanismi eruttivi e pericolosità  e, nello stesso periodo, anche della Giunta del GNV;
  • 1996/2000 e 1989/1992
    Consiglio Direttivo dell' Osservatorio Vesuviano di Napoli;
  • 1989/1996
    Consiglio Scientifico dell'Istituto Internazionale di Vulcanologia del CNR di Catania
  • 1997/2000
    Consiglio Scientifico dell' Istituto di Geochimica dei Fluidi del CNR di Palermo;
  • 1986/1989
    Consiglio di Presidenza della Società Italiana di Mineralogia e Petrologia (SIMP);
  • 1980/1983, 1986/1989 e 1992/1995
    Consiglio Direttivo dell' Osservatorio di Geofisica e Fisica Cosmica dell'Università di Bari;
  • 2000/2005
    è stato Presidente del Gruppo Italiano di Vulcanologia;
  • 1995/2005
    é stato Cordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze della Terra attivato presso l'Università di Bari.
  • 1994/1997
    è stato segretario della Commission on Mitigation of Volcanic Disasters della IAVCEI;
  • 1990/1993
    è stato Direttore del Dipartimento Geomineralogico dell'Università di Bari.

Ha sempre partecipato alle iniziative promosse per il potenziamento e il miglioramento delle ricerche nell' ambito della vulcanologia,  facendosene anche promotore. Ha partecipato a numerosi congressi nazionali e internazionali presentando relazioni e posters.

E' membro dell' IAVCEI (International Association of Volcanology and Geochemistry of Earth Interior), della Commission on Mitigation of Volcanic Disasters e della Commission on Explosive Volcanism; nell' ambito dell'attività scientifica promossa da quest'ultima ha partecipato a workshops  in : 1983 Central and Southern Italy; 1984 St. Helens (USA); 1986 Major Island (N.Z.); 1988 Martinique and Guadaloupe (WI); 1989 Jemez Mountain (New Mexico)  and San Juan Mountains (Colorado); 1990 Eifel (W. Germany), Gran Canaria (Spain); 1991 Campi Flegrei (Italy); 1992 Asama and Kusatsu-Shirane (Japan); 1993 Kamtchatka (Russia); 1994 Cappadocia (Turkey); 1995 Tenerife (Spain); 1996 Santorini (Grece); 1996 Vesuvio (Italy); 1997 Popocatepetl (Mexico); 1999 Islanda; 2004 Lascar, La Pacana e Villarrica (Chile).

Ha collaborato e collabora con ricercatori italiani e stranieri, specialisti di varie discipline di Scienze della Terra, nell' ambito di progetti in Italia e all'estero: Isole Eolie, Campi Flegrei, Vesuvio, Complesso vulcanico del Monte Vulture, vulcanismo recente dell' Etiopia e dello Yemen, vulcanismo attivo del Costarica.

Dal 1970  è stato responsabile di contratti e contributi di ricerca con il Consiglio Nazionale delle Ricerche, e dal 1983 anche con il MPI (ora MURST), su temi riguardanti la genesi e l'evoluzione dei magmi, le relazioni tra vulcanismo e tettonica, l'evoluzione spazio-temporale del vulcanismo, la stratigrafia vulcanica applicata alla ricostruzione della storia eruttiva dei vulcani, lo studio dei processi di frammentazione nelle eruzioni esplosive e più in generale la ricostruzione dei meccanismi eruttivi e deposizionali anche attraverso esperimenti in laboratorio e studi per la valutazione dell'hazard.

L'attività scientifica di L. La Volpe è documentata da oltre 90 pubblicazioni, molte delle quali su riviste internazionali di prestigio.

Ha ricoperto e ricopre insegnamenti di Vulcanologia , Geochimica del Processo Magmatico , Vulcanologia Fisica e Valutazione della Pericolosità Vulcanica per il Corso di Studi in Scienze Geologiche.