Dipartimento di
Scienze della Terra e Geoambientali

Contatti

Responsabili:
Dott. Venisti
080 5442559
Dott. Monno
0805442600

Telefoni Museo
080 5442616/3565

Prenotazioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
080 5442559

Fax
080 5442625

E-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modulo Prenotazione

pdf icoModulo PDF

whatsapp icowhatsapp facebook ico 1facebook icoyoutube testata

Immagine 2022 02 03 095439 2

Nell’ambito delle attività di ricerca del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali dell’Ateneo barese, presso il Museo di Scienze della Terra è stata eseguita la scansione 3D della superficie di uno dei suoi reperti più preziosi: il cranio del “rinoceronte lanoso” Coelodonta antiquitatis, argomento di studio di un progetto di Dottorato di ricerca in Geoscienze e di una tesi di laurea Magistrale.

Gli ingegneri della società CREA3D di Ruvo di Puglia hanno utilizzato lo Scanner 3D EinScan HX per la ricostruzione tridimensionale virtuale del fossile; tale ricostruzione restituisce caratteri morfologici del cranio molto dettagliati e permette una stampa 3D, utile sia per lo studio del reperto sia per la sua musealizzazione.

Il cranio, rinvenuto in Puglia e restaurato nel 2019 con un finanziamento del Sistema Museale di Ateneo, potrebbe rappresentare il ritrovamento più meridionale in Italia di questo rinoceronte, vissuto in Europa e in Asia fino all’ultima glaciazione, e conferma ancora una volta l’importanza dei siti paleontologici pugliesi per le ricostruzioni paleoclimatiche dell’ultimo milione di anni.

Hanno assistito alle operazioni di scansione il Responsabile del Museo, i docenti paleontologi del Dipartimento e alcuni studenti del corso di studi di Scienze Geologiche, di Scienze della Natura e dell’Ambiente e dottorandi in Geoscienze, creando un’occasione di apprendimento e divulgazione scientifica oltre che di scambio culturale tra mondo accademico e imprese del territorio.

Il Sistema Museale di Ateneo e la Direzione per le Strutture Dipartimentali in collaborazione con il Museo di Scienze della Terra dell’Università degli Studi di Bari, hanno il piacere di invitare la comunità accademica e la cittadinanza tutta alla presentazione del libro

I GIORNI DELLA BALENA
di Vincenza Montenegro

edito dalla casa editrice Progedit (https://www.progedit.com/libro-741.html), che si terrà martedì 16 luglio alle ore 18.00 presso il Museo di Scienze della Terra dove è esposto il fossile.

Per l’occasione saranno in mostra gli articoli della Gazzetta del Mezzogiorno e i servizi RAI prodotti nel 1968 durante la scoperta e il recupero del fossile.
Inoltre il programma prevede una speciale merenda in compagnia della Balenottera Annalisa e un laboratorio educativo-creativo per bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni.

pdf icoLocandina

I giorni 13 e 14 dicembre 2018, presso il Museo di Scienze della Terra, Campus Universitario, si terranno i seguenti seminari:

13.12.2018 ore 15.30 - Il restauro paleontologico: conservare il reperto, conservare la storia

14.12.2018 ore 10.30 - Il restauro paleontologico: dallo scavo al laboratorio, dal laboratorio al museo

Il dott. Eugenio Cerillinel corso dei seminari ricorrerà ad alcune esperienze di carattere laboratoriale, per mostrare alcune procedure di primo intervento conservativo da effettuarsi su campioni fossili in fase di scavo, trasporto e valorizzazione.

pdf icoLocandina

Il Sistema Museale di Ateneo dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro aderisce alla giornata internazionale delle persone con disabilità 2018, e aprirà al pubblico da lunedì 3 a venerdì 7 dicembre 2018 il Museo di Scienze della Terra (sezione di Mineralogia e sezione di Paleontologia) con percorsi di visita facilitati ed inclusivi. Per il programma degli appuntamenti vi invitiamo a consultare la locandina allegata.

La partecipazione è gratuita, è necessaria la prenotazione.

Per le prenotazioni chiamare l’Associazione PugliAccessibile al numero +39 339 3736923.

Settimana diritti disabili 3 7dic018

A 50 anni dalla scoperta dello scheletro fossile di balenottera alla periferia della città di Bari, in località Lamasinata (Canalone), il Sistema Museale di Ateneo e il Museo di Scienze della Terra dell’Università di Bari, con la collaborazione della Gazzetta del Mezzogiorno e della RAI Teche, hanno il piacere di invitare la cittadinanza all’evento

Festa di compleanno della “Balenottera Annalisa"

Da domenica 18 a sabato 24 novembre 2018

Saranno in mostra le foto storiche del recupero del fossile e gli articoli pubblicati dalla Gazzetta del Mezzogiorno nel 1968.
La RAI Teche nazionale mette a disposizione per la circostanza i servizi RAI andati in onda in occasione della scoperta e del recupero del fossile.
Il programma prevede inoltre:

  • presentazione degli studi scientifici in corso
  • lezioni aperte:
    • Le faune pleistoceniche in Puglia: temi, scoperte, ricerche professor Raffaele Sardella (Univ. di Roma Sapienza);
    • Il ritorno al mare: l’evoluzione dei Cetacei professor Giovanni Scillitani (Univ. degli Studi di Bari);
    • Grandi cetacei: dalla morte alla fossilizzazione professor Stefano Dominici (Univ. di Firenze)
  • speciali visite guidate per bambini e ragazzi
  • corso di disegno naturalistico

PER LE PRENOTAZIONI CHIAMARE  DALLE ORE 10,00 ALLE ORE 13,00 DA LUNEDÌ 05.11.2018 A VENERDÌ 16.11.2018 (festivi esclusi)

IL NUMERO 080 5443581

Per il programma degli appuntamenti e le modalità di partecipazione consultare la locandina allegata.

pdf icoLocandina